Phnom Penh Tag

28 gennaio 2014 Oggi selezione degli studenti per il nuovo corso in Bottega che comincia  ai primi di febbraio. Uno ad uno li intervistiamo,  ma intervista è una parola grossa, i ragazzi sono spaventati, alle domande rispondono ba, ba (si si) anche quando la risposta non dovrebbe essere affermativa. L’unica domanda alla quale rispondono con sicurezza è la composizione della famiglia, snocciolano nomi  ed età di genitori e fratelli, e la situazione famigliare per noi è un elemento importante per capire se saranno in grado di mantenere un impegno per due anni. I figli unici – rarissimi – o le femmine, difficilmente restano per tutto il biennio. Non possono sottrarsi alle pressanti richieste della famiglia. [caption id="attachment_73" align="aligncenter" width="300"]Quattro nuovi studenti della Bottega dell'Arte di Phnom Penh. Quattro nuovi studenti della Bottega dell'Arte di Phnom Penh.[/caption]