Fabio Morotti


Fabio Morotti è nato a Roma il 13 aprile 1981 e si è laureato al DAMS presso l’Università “Roma Tre”. Si occupa di cultura cambogiana, di religione e di viaggi in generale. Scrive sceneggiature, è autore di cortometraggi e documentari come free-lance.

La Cambogia è stata il suo primo vero grande amore. Dopo aver visitato i famosi templi di Angkor e la Scuola di Belle Arti nella capitale, ha scoperto lo straordinario spettacolo della danza classica khmer.

Dopo quasi un decennio dedicato a studiare e a comprendere la tradizione delle danze di corte cambogiane, ha scritto “Teatro e Danza in Cambogia”.

Si definisce un etnologo e ‘antropologo pentito’, alle prese con l’unica ricerca che non avrà mai un tramonto, quella di trovare un senso al corso dell’esistere. Per questo motivo viaggia e concepisce il viaggiare come un’esperienza che deve essere lenta e disorientante, capace di riformulare la personalità. Il viaggio è l’antidoto alla noia e al disagio che l’uomo moderno, alienato, vive più o meno consapevolmente, compresso com’è dai rapidi meccanismi post-industriali del vivere. E allora parte con il minor numero di abitudini possibili, preferendo spesso la poesia e la saggezza dell’andare a piedi, o in autobus stracolmi di gente.

“Un monaco free-lance”, il suo primo romanzo, è il comico racconto di un personaggio scisso fra l’interesse per l’esplorazione interiore e quella del mondo che lo circonda.